BATTERE LA PRECARIETÀ CON LA LOTTA
Oggi, 9 settembre 2009, il mondo della scuola ha invaso le strade della Palermo bene,
con la manifestazione indetta dai COBAS della Scuola.

Piove, può pure grandinare, la nostra lotta non si può fermare:
Tremila manifestanti a Palermo hanno sfilato sotto la pioggia per difendere la scuola pubblica.

Già alle 17, orario dell'appuntamento, più di mille manifestanti fra precari, docenti, ata, genitori e studenti,
hanno cominciato a marciare dalla sede del Provveditorato agli studi (USP) di via Praga verso l'Albero Falcone.
Man mano che il corteo sfilava per le vie della Palermo bene si è andato sempre più ingrossando arrivando
ad almeno circa tremila manifestanti.

Deciso il rifiuto ai tagli di posti di lavoro (7200 in Sicilia su 60000 in tutta Italia), all'aumento degli alunni per classe
oltre i limiti delle norme di sicurezza, alla politica di smantellamento dell'istruzione pubblica operato dalla Gelmini
e da tutto il Governo Berlusconi.

Deciso e chiaro  il rifiuto dei Contratti di Disponibilità, voluti dal Governo e accettati dai sindacati concertativi,
che dando un minimo di contentino a pochissimi “fortunati” sanciscono la politica dei tagli di Gelmini/Tremonti.

Rifiuto netto della politica dello sperperio delndenaro pubblico operata dal Governo Berlusconi:

bloccare l'erogazione dei millecinquecento milioni di euro stanziati per gli atti preliminari per il Ponte sullo Stretto
e destinarli (almeno in parte) per l'eliminazione dei tagli alla scuola pubblica.

La manifestazione si è conclusa sotto una pioggia battente all'albero Falcone dove si è tenuta un'assemblea
che ha ribadito e rilanciato la lotta per la difesa della scuola pubblica.

No ai contratti di disponibilità! Ritiro di tutti i tagli!

Ritiro immediato della legge 133, della “riforma” Gelmini e del progetto di legge Aprea:

Stop ai tagli e immediata assunzione diretta su turn-over e su tutti i posti disponibili;
a riconferma degli organici dello scorso anno;

Innalzamento della spesa per istruzione e ricerca per adeguarla ai parametri del piano di Lisbona;

Riconferma di tutti i contratti annuali scaduti il 30 giugno o il 31 agosto 2009.

Assunzione di tutti i precari!
Noi la crisi non la paghiamo!

Verso lo sciopero generale del 23 ottobre!


 

COBAS - Comitati di Base della Scuola www.cobas-scuola.org 
SEDE ROMA viale Manzoni, 55 - 00185 - 06.70.452.452 -
SEDE DI PALERMO p.za Unità d’Italia 11 – 90144 Palermo- Tel. 091.34.91.92- Tel/Fax 091.34.92.50 
http://cobasscuolapalermo.wordpress.com
cobasscuolapalermo@gmail.com